Anonimo

[pullquote author=”Anonimo”]
Quando l’estate resto
ad osservare il tramonto
fino alla fine,
quando aspetto
che anche l’ultima onda
bagni i miei piedi,
per non perdermi
proprio nulla,
così finchè posso io ti guardo.
Perchè è così difficile amare?
se non fosse così,
non sarebbe la cosa più bella.
Quando poi ti capiterà
di gustarne una briciola,
per te,
quella sarà la più buona.
I nostri occhi offuscati dal nulla,
perchè il resto non conta,
come ombre al sole,
noi, nella pazzia di un momento,
nella voglia erompente di essere.
Vivi di illusioni finchè puoi,
chiudi gli occhi e non pensare
a ciò che stai per fare,
non ci pensare troppo,
altrimenti il tempo,
ti passerà avanti e ti ruberà le vita.
Ed io ruberei gli occhi alle stelle
per guardarti almeno di notte.
Beate loro!
Ore al freddo,
mi riscaldo
con il ricordo di un abbraccio,
in quel momento mi sembrava tutto,
eppure era solo il tuo respiro sul mio collo,
era solo la tua mano nella mia,
erano i nostri occhi
chiusi per un istante…
eppure eravamo noi.

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Hyde Park © 2017 All Rights Reserved

http://www.rivistahydepark.org

Theme by Marco Savarese

Powered by Marco Savarese