“Kill me” di Patrizia Marinelli

[pullquote author=”Patrizia Marinelli”]
Ho visto la luce trafiggermi la pelle e scivolare via
ho ascoltato i tuoi silenzi assordanti
ho tenuto stretta la tua anima cercando di
aggrapparmi all’ultimo soffio di vento…
per non volare..
strappo le mie ali
e il tempo che scorre Ë come sale su ferite aperte…
lecca l’ultima goccia di me…
asciuga il terrore..
uccidimi, uccidimi ancora e poi scappa…
dolcissimo carnefice..

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Hyde Park © 2017 All Rights Reserved

http://www.rivistahydepark.org

Theme by Marco Savarese

Powered by Marco Savarese