“Passi…” di Vincent

La tua lieve figura
mi segue con passo senza orma
pur sulle aspre pareti
del dubbio amoroso.
Non declini la sfida del tempo
e non arretri d’un piè dall’onda
che ti respinge.
Il tuo fardello è racchiuso
nello scialle colmo delle differenze
che non ti gravano.
Il tuo animo gronda linfe di abnegazione
che lasciano fiorire petali di primula felicità,
forieri di tempi migliori.
Il tuo cuore racchiude la buona stagione.
Non c’è rapace che ti ghermisca
e non c’è parola che t’offenda…
se ti è dato di vivere nello
stallo della mia ombra, che trovi lucente
più dei dardi infuocati del Sole a mezzogiorno…

Submit your comment

Please enter your name

Your name is required

Please enter a valid email address

An email address is required

Please enter your message

Hyde Park © 2017 All Rights Reserved

http://www.rivistahydepark.org

Theme by Marco Savarese

Powered by Marco Savarese